IL DIAVOLO (tratto dal libro “In volo con Diana” di I.Benati Mura)

Il maleficium, attraverso il quale la strega poteva agire negativamente su uomini, animali o vegetali, era sicuramente temuto dalle popolazioni, ma faceva anche parte integrante della loro cultura, soprattutto se contadina o montanara. Non era visto, perciò, come un crimine mostruoso, anche perché accadeva spesso che le stesse donne che si riteneva operassero per il male, […]

Il Labirinto gotico: un simbolo tra luce e tenebra

Il labirinto, presente nella storia dell’uomo da circa 4000 anni, può essere ritenuto, a buona ragione, una figura archetipica – nel senso Junghiano del termine – cioè, un’immagine primordiale, parte dell’inconscio collettivo, che si manifesta attraverso i simboli. Compierne il percorso aveva, nel mondo pagano, un significato apotropaico (aveva lo scopo di allontanare le influenze […]

La Chiesa di San Pietro a Spoleto

Per l’uomo medioevale ciò che ha un valore simbolico è reale. La realtà si esprimeva attraverso i simboli che svolgevano – soprattutto nell’arte religiosa – una funzione “didattica”. Se l’iconologia spiega – a noi, donne e uomini del XXI secolo – il significato simbolico e allegorico delle immagini raffigurate negli splendidi affreschi delle chiese medioevali, […]

I nuraghi: fortezze o templi?

La reale funzione del simbolo più caratterististico della Sardegna, il nuraghe, è, da circa cinquecento anni, al centro di dispute tra studiosi. La mancanza di fonti scritte ha reso difficoltosa l’indagine su questo manufatto, presente nella storia della Sardegna per un lungo arco di tempo (dal 1600 a.C. al IV secolo a.C. circa) ed unico, […]